Omaggio a Dizzie Gillespie

Venerdì 12 gennaio, alle ore 21.30, presso la Sala Planet Soul di Gallarate, in via Magenta 3; riprende la stagione 2017/2018 con un concerto Omaggio a Dizzie Gillespie con Emilio Soana alla tromba, Mario Rusca al piano, Giulio Visibelli al sax, Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria.

Emilio Soana sin da giovanissimo ha evidenziato un notevole interesse per la tromba.
Su suggerimento di Gorni Kramer, ha frequentato il Conservatorio di Parma
partecipando ai corsi sperimentali di musica d’insieme tenuti dal Maestro Claudio
Abbado. È una delle migliori prime trombe della scena internazionale del jazz, qualità a
cui abbina quella di solista ispirato dalla potente voce strumentale. E’ stato prima
tromba dell’Orchestra RAI di Milano, mentre oggi lo è della Civica Jazz Band.

Mario Rusca ha studiato pianoforte al Conservatorio di Torino, armonia e composizione
in quello di Milano sotto la guida di Armando Gentilucci, iniziando la sua carriera
jazzistica al fianco del grande violinista Joe Venuti. Da allora ha guidato proprie
formazioni di rilievo internazionale, vincendo la Coppa del Jazz della Rai nel 1984.

Sassofonista e flautista senese, Giulio Visibelli si è diplomato in flauto e ha poi
studiato sassofono con Claudio Fasoli e Gianluigi Trovesi ai “Seminari Nazionali di
Musica Jazz” di Siena, perfezionandosi poi in Jazz Performance al “Berklee College of
Music” di Boston, dove è stato allievo di John LaPorta, Joe Viola, Andy McGhee,
George Garzone, Bill Pierce, Gary Burton. Solista e didatta di grande rilievo, ha suonato
con molte grandi personalità del jazz nazionale e internazionale.

Marco Vaggi, contrabbassista e didatta, ha iniziato l’attività di musicista alla fine degli
anni Settanta. Da allora la sua crescita artistica si è sviluppata all’interno di molteplici
progetti che lo hanno visto al fianco di musicisti tra i più conosciuti della scena
nazionale e continentale del jazz, come Giorgio Gaslini, Enrico Intra, John Surman,
Steve Lacy, Mal Waldron, Dave Liebman, Jaki Byard, Kenny Wheeler, Charles Tolliver.

Tony Arco ha iniziato lo studio dello strumento sotto la guida di Enrico Lucchini, per poi
incontrare Tullio De Piscopo, con cui ha instaurato un profondo legame d’amicizia che
prosegue ancora oggi. La sua formazione si è completata negli Stati Uniti, dove è stato
allievo di prestigiosi didatti e performer quali Gary Chaffee, Bob Moses e Alan Dawson.
Nel 1990 è stato il batterista del mitico Wally’s Jazz Club di Boston, dove ha fatto parte
dei gruppi di Roy Hargrove e di Antonio Hart.

La rassegna Jazz Appeal è realizzata anche grazie al contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto ONLUS

Seguici anche sui nostri canali social:
Facebook
Instagram
Youtube

Clicca qui per rimanere aggiornato sui nostri prossimi eventi dal vivo.